fotografia

Libano di Raffaello Merli

Un coacervo magnifico di immagini, emozioni, architetture, religioni, popoli, in un Paese poco più grande del nostro Abruzzo.

Cristiani Maroniti, Greco Ortodossi, Melchiti, Armeno Apostolici, Siriaci Ortodossi, Protestanti, Coopti, Assiri, Caldei, Cattolici Latini, Mussulmani Sunniti e Sciiti e Ismailiti e Drusi e Caldei, Ebrei.

La guerra civile, le invasioni israeliane e l’occupazione siriana. La rivoluzione dei cedri del 2005, il miraggio della liberazione appena conquistata, della fine dei conflitti, anche fratricidi, in un territorio che ospita ancora campi profughi Palestinesi e Siriani, Hezbollah, UNFIL e confina con Siria e Israele, con la Palestina, la Giudea.

La ricostruzione di un Paese che ha una storia che affonda le radici in millenni prima della venuta di Gesù di Nazareth, prima e dopo la Croce, nel cuore della nostra civilizzazione, con testimonianze fenicie, greche, romane, bizantine, fino alla secolarità più recente, insieme moderna e arcaica. Modernità e tradizione che convivono in apparente armonia e sono evidenti nei costumi, negli atteggiamenti, nelle persone, in Tutto.

Beirut che ostenta la bellezza che era e che ridiventerà, dove le ferite della guerra sono ancora visibili, evidenti, stridenti, a testimoniare la follia, ad insegnare ancora una volta che la Storia è una Meretrice avida e cieca.

Come non dare ragione a Gabriele Basilico quando nell’autunno del 1991, sulla terrazza del disastrato e pericolante Hilton di Beirut, prima di dare inizio al Suo Reportage, capì che il Libano non era una Paese morto, ucciso dalla guerra, ma solo una Nazione ferita, profondamente ferita, lacerata, distrutta, ma ancora viva, capace di rialzarsi, di lavare con l’orgoglio, con la volontà e con il lavoro le ferite del conflitto e di ritrovare ancora una volta se stessa, la sua quotidianità, il suo futuro di Nazione aperta, tollerante, multietnica e solidale.

Raffaello Merli

Categorie:fotografia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...